Merendella cover.jpg

"MERENDELLA"
NUOVO SINGOLO DI MANZISH

20/7/2021

L'estate è iniziata ed è tempo di ricominciare dopo un lungo letargo dettato dalla situazione Covid-19 e non c'è niente di meglio di una bella Merendella. Cos'è Merendella? Per chi non conoscesse la "Merendella", è una varietà molto gustosa e profumata di piccola pesca autoctona presente in Calabria.

 

Merendella può sembrare la solita canzone d'amore ma in realtà è l'omaggio di Manzish alle donne che hanno subito abusi o violenze di ogni tipo, con una dedica speciale a quelle donne non superficiali che conoscono il proprio valore così come sono, senza dover apparire o mostrano solo il loro lato estetico per accettare o essere accettati.

 

Per i più fortunati e fortunati, si consiglia di ascoltare la canzone mentre si gusta una bella merenda.

 

Il testo della canzone è di Manzish, in dialetto, per gli amanti del discorso vero e tradizionale. La produzione musicale è un mix di suoni; ritmo e batteria, afrobeat, e dancehall si fondono con trap bass, 808, e dancehall, un richiamo al noto riddim vintage chiamato "punany" proprio per rimanere sempre con il tema principale trattato nel brano. Mix & master sono stati modificati da Greezzly.


Summertime has started and it’s time for a fresh start after a long hibernation dictated by the Covid-19 situation and there is nothing better than a nice Merendella. What is Merendella? For those who aren’t familiar with the "Merendella," it’s a very tasty and fragrant variety of small indigenous peach present in Calabria.


Merendella may seem like the usual love song but in reality, it’s Manzish’s tribute to women who have suffered abuse or violence of all kinds, with a special dedication to those non-superficial women who know their worth as they are, without having to appear or show only their aesthetic side to accept or be accepted.


For the luckiest and most fortunate, it’s recommended to listen to the song while tasting a nice snack.


The lyrics of the song are by Manzish, in dialect, for lovers of true and traditional speech. The music production is a mix of sounds; rhythm and drums, afrobeat, and dancehall blend with trap basses, 808, and dancehall, a reference to the well-known vintage riddim called "punany" just to always remain with the main theme dealt with in the song. Mix & master were edited by Greezzly.