Search

Intervista con Chiara Ragnini | @chiararagnini (Italiano & English)



Un abbraccio tra pop e songwriting: così Chiara Ragnini ama definire la sua musica. Il cantautore ligure è attivo da anni nel panorama musicale indipendente, scrivendo canzoni sin dall'adolescenza, e non si è mai fermato. Nel corso della sua carriera, Chiara ha ricevuto riconoscimenti (Premio Lunezia per autori di testi, Premio InediTO Colline di Torino, Premio Donida), è arrivata alle finali in importanti concorsi dedicati alla scrittura (Premio Bianca d'Aponte, Genova x Voi), ha partecipato festival e rassegne (Il Tenco Listen con Club Tenco, Collisioni Festival, Casa Sanremo), nonché spot radiofonici e televisivi nazionali ottenuti (Roxy Bar di Red Ronnie, Mezzogiorno in Famiglia RAI Due, RTL 102.5).

Il primo album di Chiara, "Il Giardino di Rose", pubblicato nel 2011, ha un sapore folk-pop. L'album l'ha portata all'attenzione del pubblico e dei professionisti del settore musicale. Nel 2017 ha pubblicato “La Differenza”, un album electro-pop che è stato pubblicato dopo una campagna di crowdfunding di grande successo.

Nell'autunno 2020 ha in programma di pubblicare “Disordine”, quattro brani inediti raccolti in un EP intimo ed elegante, registrati in chiave acustica nel suo studio di casa tra gli ulivi dell'entroterra ligure.


An embrace between pop and songwriting: this is how Chiara Ragnini likes to define her music. The Ligurian singer-songwriter has been active for years in the independent music scene, having written songs since adolescence, and has never stopped. During her career, Chiara has received awards (Lunezia Prize for Text Authors, InediTO Colline di Torino Prize, Donida Prize), made it to the finals in important competitions dedicated to songwriting (Bianca d'Aponte Prize, Genoa x Voi), participated in festivals and reviews (Il Tenco Listen with Club Tenco, Collisioni Festival, Casa Sanremo), as well as obtained national radio and television spots (Roxy Bar by Red Ronnie, Mezzogiorno in Famiglia RAI Due, RTL 102.5).

Chiara’s first album, “Il Giardino di Rose,” released in 2011, has a folk-pop flavor. The album brought her to the attention of the public and professionals in the music sector. In 2017, she released, “La Differenza,” an electro-pop album which was published after a very successful crowdfunding campaign.

In the autumn of 2020, she plans to publish, “Disordine,” four unpublished songs collected in an intimate and elegant EP, recorded in an acoustic key in her home studio among the olive trees of the Ligurian hinterland.

Cosa ti ha ispirato a diventare un musicista?

What inspired you to become a musician?


Fin da piccola ho sempre amato ascoltare musica: in famiglia si suonavano i dischi di Lucio Dalla, De Gregori, Battisti e dei Beatles, perciò sono cresciuta con la musica nelle vene. E' venuto spontaneo avvicinarsi alla scrittura e all'amore per lo strumento, nel mio caso pianoforte e chitarra.

Since I was a child I have always loved listening to music. My family played records by Lucio Dalla, De Gregori, Battisti and the Beatles, so I grew up with music in my veins. My approach to writing and love for instruments, in my case piano and guitar, came spontaneously.

Quanti anni avevi quando hai iniziato a suonare?

How old were you when you started playing (music)?


Avevo 5 anni: ho cominciato da autodidatta suonando il piano elettrico per passare, poi, alla chitarra, prima classica, poi elettrica e infine acustica, che ho cominciato a studiare all'età di 14 anni. A 16 ho cominciato a studiare canto e in seguito a scrivere le mie prime canzoni, in inglese e in italiano.


I was 5 years old: I started self-taught, playing the electric piano to then move on to the guitar, first classical, then electric, and finally acoustic, which I began studying at the age of 14. At 16 I began to study singing and then to write my first songs, in English and Italian.

Come descriveresti la tua musica?

How would you describe your music?


Un abbraccio fra il pop e la canzone d'autore.


An embrace between pop and songwriting.


Dove ti sei esibito? Hai dei prossimi concerti?

Where have you performed? Do you have any upcoming shows?


Quest anno, a causa del Covid, ho deciso di non fare concerti e tenermi stretta la voglia di tornare sul palco almeno fino al prossimo anno.


This year, due to Covid, I decided not to do concerts and keep my desire to return to the stage at least until next year.


Dov'è il luogo del tuo concerto ideale?

Where is your ideal place to perform?


Un paio di anni fa ho avuto il piacere di suonare in un posto magico: si chiama Rollo di Andora (SV) ed è un piccolo borgo del ponente ligure, con uno spazio splendido in mezzo al verde e agli ulivi, di fronte ad un pubblico attento e in ascolto tutto il tempo, in un silenzio quasi riverenziale. Un connubio perfetto, quello fra la natura e la mia musica, che d'estate risalta ancora di più. Ecco, questo tipo di intimità e di location è il mio ideale per un concerto, sia sul palco che da spettatrice.


A couple of years ago I had the pleasure of playing in a magical place: it is called Rollo di Andora (SV) and it is a small village in western Liguria, with a splendid space in the middle of greenery and olive trees, in front of an audience attentive and listening all the time, in an almost reverential silence. A perfect combination, the one between nature and my music, which stands out even more in summer. Here, this type of intimacy and location is my ideal for a concert, both on stage and as a spectator.


Qual è la tua canzone preferita da esibire?

What is your favorite song to perform?


Ultimamente uno degli inediti del mio prossimo EP, Disordine: si chiama Fra caos e paura ed è un pezzo intimo e delicato, molto malinconico. Come piace a me.


Lately one of the unreleased songs of my next EP, "Disordine," it's called, "Fra caos e paura," and it's an intimate and delicate piece, very melancholy. As I like it.


Quali musicisti famosi ammiri?

Which famous musicians do you admire?


Ce ne sono troppi: uno fra tutti Vinicio Capossela, in assoluto il mio artista italiano preferito.


There are too many: one of them is Vinicio Capossela, my favorite Italian artist by far.

Qual è il miglior consiglio che ti è stato dato?

What is the best advice you’ve been given?


Quello di non guardare in faccia nessuno e andare dritta per la mia strada, sempre. Come un bulldozer!


To not look at anyone and going straight on my way, always. Like a bulldozer!


Se potessi cambiare qualcosa nel settore della musica, quale sarebbe?

If you could change something about the Music Industry, what would it be?

Sarebbe ottimale che i grandi network radio televisivi offrissero maggiore spazio - anzi, spazio, scusami - agli artisti indipendenti.

It would be optimal if the big television and radio networks offered more space to independent artists.


Qual è un messaggio che vorresti dare ai tuoi fan?

What is a message you would like to give to your fans?


Ci vedremo nuovamente dal vivo, ve lo prometto. Abbiate ancora pazienza qualche mese, superata l'emergenza Covid torneremo ad abbracciarci sotto il palco.


We will see you live again, I promise you. Have patience for a few more months, once the Covid emergency is over we will return to hug each other under the stage.

Qual è il prossimo per te? (Prossimo Progetto)

What’s next for you?


Il 16 ottobre esce il mio nuovo EP Disordine: quattro canzoni inedite in chiave acustica, registrate in questi ultimi mesi nell'intimità del mio home studio. Piano elettrico, chitarra acustica e voce: una produzione indipendente che vi farà versare montagne di lacrime. Promesso.


On October 16th my new EP, "Disordine" will be released: four unreleased songs in an acoustic key, recorded in recent months in the privacy of my home studio. Electric piano, acoustic guitar and vocals: an independent production that will make you shed tears. I promise.

Website

Instagram

Facebook

Translations have been edited for clarity

11 views0 comments