Search

Intervista con Etimo | @etimo.music (Italiano & English)



Classe 1997, Etimo è un cantautore italiano di Viterbo. Cresciuto a Cosenza, è stato circondato dai suoni della chitarra e dal canto dei suoi fratelli maggiori, così come dalla radio libera che suo padre ha co-fondato in Calabria negli anni '70. Insieme alla sua famiglia, grazie alla partecipazione alle prove parrocchiali e del coro, si è avvicinato a suoni e melodie diverse che aveva modo di ascoltare dal vivo ogni domenica.


Nel 2004, all'età di sette anni, Etimo riceve in dono la sua prima chitarra nella quale impara a suonare frequentando gruppi scout e avvicinandosi alla composizione musicale. Nel 2012, ha provato a scrivere le sue prime canzoni amatoriali pubblicate ufficialmente. In quegli anni suona il pianoforte da solo, scoprendo di avere un orecchio parente. Alla fine del liceo entra in contatto con autori e gruppi di musica etnica, tarantella e pizzica.


Nel 2018, insieme ad altri otto ragazzi di Rogliano (CS), Etimo ha fondato il gruppo di musica etnica, Avissivoglia, dove ha potuto scrivere e cantare canzoni in dialetto. Nel giro di pochi mesi si sono fatti conoscere nella zona grazie alla diffusione di “Ne vasta chistu e cchiu nente”, canzone che parla del territorio, e nel 2019 è uscito l'omonimo album. Anche nel 2018 ha seguito la sua vocazione ed è entrato in seminario, oltre ad iniziare la sua carriera solista facendosi accompagnare dalle produzioni di Filippo Moreschini, abbandonando il dialetto per scrivere i testi.


L'ultimo singolo di Etimo come artista solista, "Evviva noi (feat. Pieromato)," è stato pubblicato il 2 luglio su Midnight Wine Records.



Born in 1997, Etimo is an Italian singer-songwriter from Viterbo. Growing up in Cosenza, he was surrounded with the sounds of the guitar, and singing of his older brothers, as well as the free radio his father co-founded in Calabria in the 1970s. Together with his family, thanks attending parish and choir rehearsals, he approached different sounds and melodies that he had the opportunity to hear live every Sunday.


In 2004, at the age of seven, Etimo was given his first guitar in which he learned to play by attending scout groups and by approaching musical composition. In 2012, he tried his hand at writing his first amateur songs officially released. During those years, he played the piano on his own, discovering that he had a relative ear. At the end of high school, he came into contact with authors and groups of ethnic music, tarantella, and pizzica.


In 2018, together with eight other boys from Rogliano (CS), Etimo founded the ethnic music group, Avissivoglia, where he was able to write and sing songs in dialect. Within a few months, they made themselves known in the area thanks to the diffusion of “Ne vasta chistu e cchiu nente,” a song that talks about the territory, and in 2019 the album of the same name was released. Also in 2018, he followed his vocation and entered the seminary, as well as began his solo career by being accompanied by the productions of Filippo Moreschini, abandoning the dialect for writing the lyrics.


Etimo’s latest single as a solo artist, “Evviva noi (feat. Pieromato),” was released on July 2 through Midnight Wine Records.


Cosa ti ha ispirato a diventare un musicista?

What inspired you to become a musician?


Non sono un musicista, diciamo che “sono cresciuto” con uno strumento che si è accostato alla mia vita come fosse un’amica fedele: la chitarra. L’ho vista suonare sin dall’infanzia sulle gambe di mio fratello, così osservandolo attentamente ne ho ricavato gli elementi essenziali per poterla suonare. La passione per la musica si è così sviluppata nel tempo e non è ancora tramontata.


I'm not a musician, let's say that "I grew up" with an instrument that approached my life as if it were a faithful friend: the guitar. I have seen her playing on my brother's legs since childhood, so by observing him carefully, I have obtained the essential elements to be able to play it. The passion for music has thus developed over time and has not yet faded.


Quanti anni avevi quando hai iniziato a suonare?

How old were you when you started playing (music)?


Ho iniziato a suonare all’età di 11 anni.


I started playing at the age of 11.


Come descriveresti la tua musica?

How would you describe your music?


La mia musica è una confessione, un diario personale.


My music is a confession, a personal diary.


Dove ti sei esibito? Hai dei prossimi concerti?

Where have you performed? Do you have any upcoming shows?


Mi sono esibito su un palco più di una volta perché faccio parte anche di un gruppo di musica etnico-popolare del sud con il quale ho suonato in occasione di feste nei paesi limitrofi al mio. Al momento non ho concerti in programma.


I have performed on a stage more than once because I am also part of an ethnic-popular music group from the south with which I have played at parties in the neighboring countries to mine. At the moment I don't have any concerts scheduled.


Dov'è il luogo del tuo concerto ideale?

Where is your ideal place to perform?


Non mi piace molto esibirmi in live, ma se dovessi decidere opterei per la piazza della città in cui vivo, magari davanti ad una moltitudine di giovani.


I don't really like performing live, but if I had to decide, I would opt for the square of the city where I live, perhaps in front of a multitude of young people.


Qual è la tua canzone preferita da interpretare?

What is your favorite song to perform?


Quello appena pubblicato, "Evviva noi", con la collaborazione di Pieromato, la voce del gruppo Studio Illegale.


The one that was just published, “Evviva noi,” with the collaboration of Pieromato, the voice of the Studio Illegale group.


Quali musicisti celebri ammiri?

Which famous musicians do you admire?


Apprezzo molto Niccolò Fabi, per il modo che ha di “mettersi a nudo” nei suoi testi e Brunori Sas di cui mi affascina l’umiltà e l’affabilità.


I really appreciate Niccolò Fabi, for the way he "gets naked" in his lyrics, and Brunori Sas whose humility and affability fascinates me.


Qual è il miglior consiglio che ti è stato dato?

What is the best advice you’ve been given?


Una volta mio padre mi disse, “Se scrivi non farlo perché qualcuno possa ascoltare quello che scrivi. Il primo orecchio delle parole è il tuo stesso cuore. Parla a lui, anzi ascoltalo pure quando hai tempo”.


My father once said to me, “If you write, don't do it so that someone can hear what you write. The first ear of words is your own heart. Talk to him, even listen to him when you have time."


Se potessi cambiare qualcosa nel settore della musica, quale sarebbe?

If you could change something about the Music Industry, what would it be?


Gli spazi per potere accedere all’ambito musicale sono drasticamente cambiati nel giro di pochi anni. È così facile e veloce poter accedere alla musica che non si va più a fondo del senso, piuttosto ci si accontenta di un mero giudizio estetico. Vorrei che la musica ci concedesse di meno in modo da poter lasciare quel mistero necessario a mantenere in vita la curiosità e la ricerca.


The spaces to be able to access the musical field have drastically changed in the space of a few years. It is so easy and fast to be able to access the music that one does not go deeper into the meaning, rather one is satisfied with a mere aesthetic judgment. I wish music would allow us less so that we can leave that mystery necessary to keep curiosity and research alive.


Qual è un messaggio che vorresti dare ai tuoi fan?

What is a message you would like to give to your fans?


Non fermatevi alla musica, ascoltate anche il testo. Cercate incessantemente di dare un senso a quello che ascoltate e smentitevi ogni volta; c’è sempre il bisogno di rivalutare per rivalutarsi alla luce di quello in cui crediamo.


Don't stop at the music, listen to the lyrics too. Try incessantly to make sense of what you hear and contradict yourself every time; there is always the need to re-evaluate to re-evaluate oneself in the light of what we believe in.


Qual è il prossimo per te? (Prossimo Progetto)

What’s next for you?


La pubblicazione di un altro brano che è stato scritto in una delle fasi più tragiche della mia vita fino ad ora vissuta. Ecco perché secondo me è il più bello.


The publication of another song that was written in one of the most tragic phases of my life lived up to now. That's why in my opinion it is the most beautiful.


Instagram

Spotify Avissivoglia


Translations have been edited for clarity

5 views0 comments