Search

Intervista con Lavinia Mancusi | @lavinia.mancusi (Italiano & English)



Nata a Roma nel 1984, la musicista italiana Lavinia Mancusi ha studiato musica sin dall'infanzia. Nei primi anni 2000 incontra il cantante e musicista folk Nando Citarella. Con la sua formazione al Tamburi del Vesuvio, è abile come ballerina, oltre che come cantante e musicista. Parallelamente Lavinia inizia a collaborare con il violinista Olen Cesari e con la sua International Clandestine Orchestra, con la quale le viene offerta l'opportunità di viaggiare per il mondo.


La passione di Lavinia per il folk è internazionale, con un particolare interesse per il Sud America e il Mediterraneo. Ha registrato due album con il percussionista Gabriele Gagliarini (Semilla e Semilla col. 2), ed è entrata a far parte dell'Orchestra Giovanile Popolare, diretta da Ambrogio Sparagna. Ha anche fondato il trio folk Lamorivostri con Rita Tumminia e Monica Neri e ha iniziato una collaborazione con Eugenio Bennato.


Nel 2015 Lavinia incontra il cantautore Alessandro Mannarino, e inizia una collaborazione che ancora oggi continua, era presente negli ultimi tre tour. Segue una collaborazione con il sassofonista Daniele Sepe in due album, e un'esperienza teatrale con il regista Gigi Di Luca nello spettacolo "Viva la Vida!" (Von Pamela Villoresi), nel ruolo di Chavela Vargas.

Born in Rome in 1984, Italian musician Lavinia Mancusi has studied music since childhood. In the early 2000’s, she met the folk musician and singer, Nando Citarella. With her training at Tamburi del Vesuvio, she is proficient as a dancer, as well as a singer and musician. At the same time, Lavinia began to collaborate with the violinist Olen Cesari, and his International Clandestine Orchestra, with whom she was given the opportunity to travel the world.


Lavinia’s passion for folk is international, with a particular interest in South American and Mediterranean. She recorded two albums with the percussionist Gabriele Gagliarini (Semilla e Semilla col. 2), and joined the Orchestra Giovanile Popolare, directed by Ambrogio Sparagna. She also founded the folk trio Lamorivostri with Rita Tumminia and Monica Neri and began a collaboration with Eugenio Bennato.


In 2015, Lavinia met singer-songwriter Alessandro Mannarino, and began collaboration which still continues today, was present in the last three tours. This was followed by a collaboration with the saxophonist Daniele Sepe in two albums, and a theatrical experience with the director Gigi Di Luca in the show "Viva la Vida!" (Von Pamela Villoresi), in the role of Chavela Vargas.


Cosa ti ha ispirato a diventare un musicista?

What inspired you to become a musician?


Ricordo chiaramente che ero con mia madre a Venezia e vidi un violinista suonare in Piazza San Marco. Un uomo alto, elegante e assorto. La piazza era piena di turisti, ma lui non sembrava curarsene molto. Quello è stato il giorno in cui ho deciso di suonare il violino.


Decidere di fare della musica una professione è stato un percorso molto più lungo, che è passato attraverso molteplici esperienze e persone. Diciamo che si è definito quando non ho più avuto paura di diventare ciò che volevo.


I clearly remember that I was with my mother in Venice and I saw a violinist play in St. Mark's Square. A tall, elegant and absorbed man. The square was full of tourists, but he didn't seem to care much. That was the day I decided to play the violin.


Deciding to make music a profession has been a much longer journey, which has gone through multiple experiences and people. Let's just say Idefined myself when I was no longer afraid to become what I wanted.

Quanti anni avevi quando hai iniziato a suonare?

How old were you when you started playing (music)?


6 anni il violino.

Percussioni e canto popolare a circa 20 anni.


6 years the violin.

Percussion and folk singing at about 20 years old.

Come descriveresti la tua musica?

How would you describe your music?


Come interprete mi muovo nel contesto della world music e della musica folk: la memoria come ingranaggio collettivo è un elemento che, ancora oggi, mi coinvolge molto.

Come autrice, ovviamente, si sente da dove provengo, ma, almeno in questa fase della mia vita, mi sono stupita nel notare come la musica che esce da me non assomigli a nulla di quello che ho fatto fino ad ora e se da una parte mi spaventa dall’altra credo sia un bene. Non mi posso annoiare.


As an interpreter I move in the context of world music and folk music: memory as a collective cog is an element that, even today, involves me a lot..

As an author, of course, you hear where I come from, but, at least at this stage of my life, I was amazed to see that the music that comes out of me doesn't look like anything I've done so far, and if on the one hand it scares me on the other I think it's good. I can't get bored.

Dove ti sei esibito? Hai dei prossimi concerti?

Where have you performed? Do you have any upcoming shows?


Sono stata fortunata. Ho avuto la possibilità di suonare in tantissimi posti nel mondo, in Europa e non solo. La situazione per ora è chiaramente ferma per via del Covid, ma sto lavorando ad uno spettacolo teatrale e al mio album. Da fare ce n’è!


I was lucky. I had the chance to play in so many places around the world, in Europe and beyond. The situation for now is clearly firm because of Covid, but I'm working on a play and my album. There's a great deal to be done!

Dov'è il luogo del tuo concerto ideale?

Where is your ideal place to perform?


Non saprei. Il concerto perfetto è una fusione di talmente tanti elementi che fatico a definire un luogo univoco.

Forse più che un luogo ideale ho uno stato d’animo prediletto, una serenità che rende possibile il fluire di tutti quegli elementi impalpabili che suscitano, poi, l’emozione.

Ma in generale amo molto i contesti dove il pubblico è vicino proprio fisicamente


I don't know. The perfect concert is a fusion of so many elements that I struggle to define a unique place.

Perhaps more than an ideal place I have a favorite mood, a serenity that makes it possible to flow all those impalpable elements that arouse, then, the emotion.

But in general I love the contexts where the audience is just physically close

Qual è la tua canzone preferita da esibire?

What is your favorite song to perform?


Amo moltissimo brani tradizionali dove la potenza della musica antica si mischia con il teatro.

Spesso si tratta di temi a noi lontani, sia nel tempo che nello spazio, ma forse per l’intensità della memoria che recano riescono ad attraversare il tempo invecchiando si, ma diventando sempre più belli.


I love traditional songs where the power of ancient music mixes with theatre.

Often these are themes that are far away from us, both in time and in space, but perhaps because of the intensity of the memory they bring they manage to cross time as they age, but becoming more and more beautiful.

Quali musicisti famosi ammiri?

Which famous musicians do you admire?


Io ho amato e ancora amo visceralmente Fabrizio De Andrè. E’ un vero faro per me, sia per le immagini che crea con le sue parole, sia per quelle che ha creato, insieme ai suoi musicisti scelti sempre con cura, con la musica. E’ una continua ispirazione.

Poi c’è Alessandro Mannarino, sta molto attento ad essere coerente con sé stesso e a non cedere a certe regole che esulano dalla musica e dalla poesia. Non è così frequente.

Ma ho paura che il mio concetto di “famoso” non sia quello condiviso dai più.


I loved and still love Fabrizio De Andrè viscerally. It is a real beacon for me, both for the images he creates with his words, and for those he has created, together with his musicians chosen always with care, with music. It's a constant inspiration.

Then there is Alessandro Mannarino, he is very careful to be consistent with himself and not to give in to certain rules that are outside of music and poetry. It's not that common.

But I'm afraid that my concept of "famous" is not the one shared by most.

Qual è il miglior consiglio che ti è stato dato?

What is the best advice you’ve been given?


Di prendermi cura di me.


To take care of me.

Se potessi cambiare qualcosa nel settore della musica, quale sarebbe?

If you could change something about the Music Industry, what would it be?


Nel mio mondo ideale l’Italia dovrebbe essere il luogo dove la musica dei mondi si incontri a ritmo continuo. Sarebbe stimolante sia musicalmente e sarebbe l’educazione alle differenze migliore e più efficace, basata sull’incontro e sullo scambio di bellezza, non vuoto messaggio politico che non trova applicazione.


Cambierei, se potessi, il meccanismo per cui nelle radio diciamo a maggiore diffusione devi pagare per essere trasmesso. Trovo sia terribilmente elitario e molto poco meritocratico, oltre a non essere incisivo, se non negativamente, nell’educazione del gusto e alla curiosità delle persone.


E cambierei anche la questione per cui gli ascolti sulle piattaforme digitali determinano i cartelloni dei Festival.


C’è molto poco coraggio in questo senso, poco colore, questa è la mia impressione.


In my ideal world, Italy should be the place where the music of the worlds meets at a continuous pace. It would be stimulating both musically and would be the best and most effective education for differences, based on encounter and exchange of beauty, not an empty political message that does not find application.


I would change, if I could, the mechanism by which in radios say more widely you have to pay to be broadcast. I find it terribly elitist and very un meritocratic,as well as not being incisive, if not negatively, inthe education of taste and curiosityof people.


And I would also change the question of why listening on digital platforms determines Festival billboards.


There is very little courage in this sense, little color, that is my impression.

Qual è un messaggio che vorresti dare ai tuoi fan?

What is a message you would like to give to your fans?


Non ho messaggi da dare. Solo grazie posso dire.


I don't have any messages to give. Only thank you I can say.

Qual è il prossimo per te? (Prossimo Progetto)

What’s next for you?


Il mio disco. Ci sto dietro da tanto e ci tengo davvero tantissimo.

Sarà un modo di mettere un bel fiore alla fine di un viaggio. Ho la fortuna di avere accanto a me dei colleghi che hanno creduto in questo progetto senza mai cedere di un millimetro e che sono, soprattutto, esseri umani bellissimi.


My record. I've been with it for a long time and I really care about it.

It will be a way to put a beautiful flower at the end of a trip. I am fortunate to have colleagues who believed in this project and never give in a millimeter and who are, above all, beautiful human beings.

Instagram

Facebook

Translations have been edited for clarity

195 views0 comments

Recent Posts

See All