Search

Intervista con S.C.I.O. | @lo.scio (Italiano & English)



Stefano Scioni, 43 anni, detto anche “S.C.I.O.” ha trovato la sua fonte di salvezza nella musica. La sua avventura nella musica è iniziata a 14 anni, quando ha preso in mano un basso per la prima volta e si è unito a una cover band di musica rock con i suoi amici.


La storia di Stefano inizia come quella di tante altre; dalla pratica in garage, seguita da un apprendistato nei locali della sua città, ha poi ricevuto importanti opportunità per la sua carriera musicale. Stefano e i suoi amici hanno formato il gruppo, UDE (Uscita D’Emergenza), e nel loro percorso hanno potuto suonare molto, oltre ad aprire concerti di alto profilo come lo SCISMA di Paolo Benvegnù.


L'UDE non era l'unico gruppo di Stefano. L'artista ha suonato per un po’ in gruppi grunge e noise. La vita di un musicista, invece, è strana e non sempre va come previsto. Una serie di situazioni private ha portato l'artista a sospendere la musica, ma la musica non può tacere a lungo.


Nel 2020 la musica è tornata prepotentemente nella vita di Stefano, e gli ha teso la mano e lo aiuta a risorgere dalle ceneri, come una fenice. Nasce così S.C.I.O e il suo "Distorted Discorsi", che è un insieme di discorsi in musica di S.C.I.O., una serie di "suggestioni musicali".


Il 2021 si è aperto con la pubblicazione di due canzoni; "32 Dicembre 2020" e "Blame the Colours". L'artista è in grande fermento e il 6 aprile ha pubblicato il suo nuovo singolo, "Psiconfini", questo è il terzo suggerimento musicale che l'artista ha presentato al suo pubblico. Questo pezzo completamente strumentale parla attraverso la melodia e denuncia la violenza psicologica.



43-year-old Stefano Scioni, also known as “S.C.I.O.” has found his source of salvation in music. His adventure in music began at 14, when he took a bass in his hand for the first time and joined a rock music cover band with his friends.


Stefano’s story starts off like that of many others; from practicing in the garage, followed by an apprenticeship in the clubs of his city, then received important opportunities for his music career. Stefano and his friends formed the group, UDE (Uscita D’Emergenza), and in their journey they were able to play a lot, as well as open high-profile concerts such as the SCISMA by Paolo Benvegnù.


The UDE was not Stefano's only group. The artist played for a while in grunge and noise bands. The life of a musician, however, is strange and does not always go as expected. A series of private situations led the artist to put music on hold, but music cannot be silent for long.


In 2020, music strongly arrived back in Stefano's life, and it extended its hand to him and helps him rise from the ashes, like a phoenix. Thus S.C.I.O was created and its "Distorted Discorsi," which is a set of discourses in music by S.C.I.O., a series of "musical suggestions".


2021 opened with the publication of two songs; “32 Dicembre 2020,” and “Blame the colours.” The artist is in great turmoil, and released his new single, "Psiconfini," on April 6. This is the third musical suggestion that the artist presented to his audience. This completely instrumental piece speaks through the melody and denounces psychological violence.



Cosa ti ha ispirato a diventare un musicista?

What inspired you to become a musician?


L’amore per la musica nasce da lontano, diciamo che sono un suo umile servo. Lei è sempre stata presente nei miei momenti difficili e l’appagamento che ricevevo nel comporre seguendo un’ispirazione spontanea l’hanno fatta diventare la migliore cura a cui potessi accedere.


The love for music comes from afar, let's say I am his humble servant. She has always been present in my difficult moments and the satisfaction I received in composing following a spontaneous inspiration made her become the best treatment I could access.


Quanti anni avevi quando hai iniziato a suonare?

How old were you when you started playing (music)?


15 Anni. Ai miei amici mancava un bassista...e mi ritrovai questo Tamaki pesantissimo tra le mani.


15 years. My friends lacked a bass player ... and I found this very heavy Tamaki in my hands.


Come descriveresti la tua musica?

How would you describe your music?


Prima di tutto la mia musica come ho detto prima, è la mia medicina! un metodo di autoterapia e autoanalisi potentissimo. A livello tecnico la definirei, un post rock senza limiti di contaminazioni ed in continuo mutamento… figuratamente l’immagino come una matrioska al contrario...trovo sempre qualcosa di più grande dentro il contenitore più piccolo… chiaro no?


First of all my music as I said before is my medicine! A very powerful method of self-therapy and self-analysis. On a technical level, I would define it as a post rock with no limits of contamination and in constant change ... Figuratively, I imagine it as a matryoshka on the contrary... I always find something bigger inside the smallest container... Clear right?


Dove ti sei esibito? Hai dei prossimi concerti?

Where have you performed? Do you have any upcoming shows?


Sono stato lontano dalla musica e dai live per tanti anni...ho vissuto l’epoca dei centri sociali ed in molti di questi ho i ricordi più belli come l’apertura del concerto degli Scisma al Cascinetto di Cremona. Dalla metà degli anni 90 fino al 2010 ho avuto la fortuna di avere diversi gruppi con i quali mi sono esibito in diverse realtà. Ora sto preparando una versione live dei miei pezzi per esibirmi appena sarà possibile.


I have been away from music and live shows for many years ... I lived in the era of social centers and in many of these I have the best memories such as the opening of the Schisma concert at the Cascinetto in Cremona. From the mid-90s until 2010 I was lucky enough to have several groups with whom I performed in different realities. Now I am preparing a live version of my pieces to perform as soon as possible.


Dov'è il luogo del tuo concerto ideale?

Where is your ideal place to perform?


Di petto risponderei i luoghi dove mi sento la gente addosso, i luoghi piccoli, ma conta l’atmosfera e quella magia...si può creare un po’ ovunque.


I would answer head on in places where I feel people are on me, small places, but the atmosphere and that magic count ... it can be created just about anywhere.


Qual è la tua canzone preferita da esibire?

What is your favorite song to perform?


Delle mie spero di risponderti a breve :)


Of mine, I hope to answer you shortly :)


Quali musicisti famosi ammiri?

Which famous musicians do you admire?


Ascolto veramente di tutto… di Italiani sono rapito e affascinato da Umberto Maria Giardini e Paolo Benvegnù, una coerenza artistica ammirevole!! Come gruppi direi Tool e i Sonic Youth...


I really listen to everything ... of Italians I am kidnapped and fascinated by Umberto Maria Giardini and Paolo Benvegnù, an admirable artistic coherence!! As groups I would say Tool and Sonic Youth ...


Qual è il miglior consiglio che ti è stato dato?

What is the best advice you’ve been given?


Quello che continuo a non ascoltare e che mi fa imparare sbagliando.


What I keep not listening to and what makes me learn wrong.


Se potessi cambiare qualcosa nel settore della musica, quale sarebbe?

If you could change something about the Music Industry, what would it be?


Io economicamente non vivo di musica ed è un tema che lascerei ai professionisti. Di certo è palese che ci siano delle riforme da mettere in atto il prima possibile.


I don't live on music economically and it is a theme that I would leave to professionals. Certainly, it is clear that there are reforms to be implemented as soon as possible.


Qual è un messaggio che vorresti dare ai tuoi fan?

What is a message you would like to give to your fans?


Ascoltami in cuffia e non dall’altoparlante del telefonino. Come la pubblicità delle patatine, se non ti lecchi le dita godi solo a metà! La stessa cosa vale con la musica...nel senso che dietro ad un brano c’è un lavoro meticoloso che andrebbe sprecato se non ascoltato nelle condizioni ottimo ali...va beh. Poi tanto alla fine ognuno ascolta come gli pare e forse va bene così! :)


Listen to me on headphones and not on the speaker of the phone. Like the fries commercial, if you don't lick your fingers, you only half enjoy it! The same is true with music ... in the sense that behind a piece there is meticulous work that would be wasted if not listened to in optimal conditions wings ... okay. Then in the end everyone listens as they like and maybe that's okay! :)


Qual è il prossimo per te? (Prossimo Progetto)

What’s next for you?


Le mie sonorità continuano a mutare e a fare viaggi incredibili. Dopo “Psicoconfini” svelo che ci sarà un altro brano diciamo dello S.C.I.O. punto zero...poi...è già pronto lo S.C.I.O versione 0 punto 1 e li...un’altra matrioska si svelerà.


Ne approfitto per ringraziare Alessandro Zaccheroni che segue la produzione dei miei brani e a cui sono debitore di tanti insegnamenti e a Luigi Colonna che mi ha concesso l’uso delle sue foto per le copertine dei miei brani. E ringrazio voi per questo tempo che mi è stato dedicato! Un abbraccio di musica a tutti.


My sounds keep changing and making incredible journeys. After "Psicoconfini" I reveal that there will be another piece of the S.C.I.O. zero point ... then ... the S.C.I.O version 0 point 1 is ready and there ... another matryoshka will be revealed.


I take this opportunity to thank Alessandro Zaccheroni who follows the prudence of my songs and to whom I owe so many teachings and to Luigi Colonna who allowed me to use his photos for the covers of my songs. And I thank you for this time that has been dedicated to me! A hug of music to everyone.



Instagram

Facebook


Translations have been edited for clarity

17 views0 comments

Recent Posts

See All