Search

Intervista con Junior V | @junior_v_music (Italiano & English)



Classe 1998, Vincenzo, detto anche “Junior V” è un artista italiano pugliese. Il musicista ha pubblicato il suo ultimo album, "Sconosciuti che conoscono l'Amore", il 5 febbraio 2021. Anche se questo è il suo terzo album, è come se fosse il primo. Abbandonato completamente l'eredità reggae che aveva caratterizzato la prima fase della sua carriera, Junior V, oggi, è pronto a presentarsi in questa rinnovata e matura dimensione artistica. Un'evoluzione lenta e costante che abbraccia l'artista in tutti gli aspetti della sua produzione, dalla musica ai testi, dalle immagini alla grafica.


Nei dieci brani che compongono il nuovo lavoro, Junior V sorvola un pop d'autore confezionato con elegante spontaneità, unendo un sogno folk tutto italiano senza cadere nella tentazione di arrangiamenti di facile ascolto. Ballad scintillanti sono sospese tra chitarre acustiche, arpeggi di pianoforte e linee melodiche che combinano la scrittura di canzoni contemporanee con il folk rock internazionale. È un viaggio fatto di sensazioni che coinvolgono l'ascoltatore, costellato di suoni melodici e momenti di naturale intimità.


Come spiega lo stesso Junior V, "Il suono di questo album è il risultato di un lavoro preciso fatto di microfoni vintage, accordature aperte e riverberi lunghi, mentre le voci sono armonizzate proprio come il pop folk australiano". Grazie alla mano dell'ingegnere del suono Christian Wright (già con Ed Sheeran, Franz Ferdinand, Blur, Radiohead), che ha masterizzato l'intero disco nei leggendari Abbey Road Studios di Londra.


La svolta artistica di Junior V passa anche dalla scelta linguistica. Nel suo nuovo percorso, ha completamente abbandonato l'inglese per abbracciare con orgoglio l'italiano. Una preferenza che vuole sottolineare un'indipendenza dal mainstream anglofono e la necessità di esprimersi al meglio con i colori e gli accenti della sua lingua madre. Ogni suo album rappresenta una piccola biografia e nei testi di “Sconosciuti che conoscono l’amore” emerge la necessità di mettere il sentimento dell'amore nella musica e nelle parole. Esperienze quotidiane, la paura e la disperazione di iniziare ad amare un'altra persona, ma anche la voglia di uscire allo scoperto per raccontare con chiara semplicità il cammino di un ragazzo di vent'anni oggi. "Ho cercato di raccogliere i momenti di disperazione e raccontarli in queste canzoni", spiega Junior V, che fa sembrare le canzoni reali proprio perché "affondando in ricordi che sono belli e malinconici allo stesso tempo".


L'album è accompagnato dal videoclip della title track, che insieme ai precedenti singoli "Odore d'incenso" e "Quando te ne vai" compongono una trilogia. Tutti e tre i video sono stati realizzati utilizzando le tavole inedite dell'illustratore Roby il Pettirosso. Diretto da Federico Maccabelli, è stato creato un delicato nastro animato fuori dallo spazio e dal tempo, dove animali, oggetti e figure umane si muovono in spazi quasi onirici, raccontando la narrazione del testo e il ritmo della canzone.


Roby il Pettirosso, componente essenziale di questo progetto, ha realizzato anche la copertina dell'album e tutti i singoli.



Born in 1998, Vincenzo, also known as “Junior V” is an Italian artist from Puglia. The musician released his latest album, “Sconosciuti che conoscono l’amore,” on February 5, 2021. Although this is his third album, it is as if it were the first. Having completely abandoned the reggae legacy that had characterized the first phase of his career, Junior V, today, is ready to present himself in this renewed and mature artistic dimension. A slow and constant evolution that embraces the artist in all aspects of his production, from music to lyrics, from images to graphics.


In the ten tracks that make up the new work, Junior V flies over an author pop packaged with elegant spontaneity, combining an all-Italian dream folk without falling into the temptation of easy listening arrangements. Sparkling ballads are suspended between acoustic guitars, piano arpeggios, and melodic lines that combine contemporary songwriting with international folk rock. It is a journey made of sensations that involve the listener, studded with melodic sounds and moments of natural intimacy.


As Junior V himself explains, “The sound of this album is the result of a precise work made of vintage microphones, open tunings and long reverbs, while the voices are harmonized just like Australian pop folk”. Thanks to the hand of sound engineer Christian Wright (formerly with Ed Sheeran, Franz Ferdinand, Blur, Radiohead), who mastered the entire disc in the legendary Abbey Road Studios in London.


The artistic turning point of Junior V also passes from the linguistic choice. In his new path, he has completely abandoned English to proudly embrace Italian. A preference that he wants to emphasize an independence from the English-speaking mainstream, and the need to express himself at best with the colors and accents of his mother tongue. Each of his albums represents a small biography and in the lyrics of “Sconosciuti che conoscono l’amore,” the need to put the feeling of love into music and words emerges. Everyday experiences, the fear and despair in starting to love another person, but also the desire to come out in the open to tell with clear simplicity the way of a twenty-year-old boy today. “I tried to collect the moments of despair and tell them in these songs,” explains Junior V, which causes the songs to appear real precisely because “sinking into memories that are beautiful and melancholy at the same time”.


The album is accompanied by the video clip of the title track, which together with the previous singles "Odore d'incenso" and "Quando te ne vai" make up a trilogy. All three videos were made using the unpublished tables of the illustrator Roby il Pettirosso. Directed by Federico Maccabelli, a delicate animated strip was created out of space and time, where animals, objects, and human figures move in almost dreamlike spaces, telling the narration of the text and the rhythm of the song.


Roby il Pettirosso, an essential component of this project, also made the cover of the album and all the singles.



Cosa ti ha ispirato a diventare un musicista?

What inspired you to become a musician?


Inizialmente Bob Marley. Lo reputo la mia più grande fonte di ispirazione perché mi ha mosso dentro qualcosa, mi ha dato il coraggio di iniziare ad esprimermi attraverso la musica. Poi ci sono stati tantissimi altri artisti che mi hanno ispirato nel mio percorso...uno degli ultimi è Elliott Smith.

Oltre agli ascolti, io penso di avere un bisogno necessario di fare musica. È la cosa più importante che ho e che voglio condividere con tutti.


Initially Bob Marley. I consider him my greatest source of inspiration because he moved something inside me, he gave me the courage to start expressing myself through music. Then there were many other artists who inspired me in my path ... one of the latest is Elliott Smith.

In addition to listening, I think I have a necessary need to make music. It's the most important thing I have, and I want to share with everyone.


Quanti anni avevi quando hai iniziato a suonare?

How old were you when you started playing (music)?


A nove anni. Ho iniziato a studiare chitarra classica nella scuola di musica del mio paese Giovinazzo con Alessandro Grasso, mio maestro di chitarra e sound engineer del nuovo disco.


At nine years old. I started studying classical guitar in the music school Giovinazzo with Alessandro Grasso, my guitar teacher and sound engineer of the new album.


Come descriveresti la tua musica?

How would you describe your music?


Magica.


Magic.


Dove ti sei esibito? Hai dei prossimi concerti?

Where have you performed? Do you have any upcoming shows?


In questi anni ho avuto l'onore di suonare in tanti Festival e Club importanti sia in Italia che all'estero come: Sziget Festival (Budapest), La Bellevilloise (Parigi), Brixton Jamm e Hootananny (Londra) etc...

Purtroppo per ora non sono previsti concerti dato il periodo di incertezza nella programmazione del ritorno ai live. Spero di annunciare qualcosa a breve e di poter tornare prestissimo sul mio habitat naturale: il palco.


In recent years I have had the honor of playing in many important festivals and clubs both in Italy and abroad such as: Sziget Festival (Budapest), La Bellevilloise (Paris), Brixton Jamm and Hootananny (London) etc ...

Unfortunately, for now there are no concerts due to the period of uncertainty in the programming of the return to live shows. I hope to announce something shortly and to be able to return very soon to my natural habitat: the stage.


Dov'è il luogo del tuo concerto ideale?

Where is your ideal place to perform?


Anfiteatro Vittoriale. È il mio posto preferito in Italia.


Vittoriale amphitheater. It is my favorite place in Italy.


Qual è la tua canzone preferita da esibire?

What is your favorite song to perform?


La mia canzone preferita da suonare del nuovo disco è "Sconosciuti che conoscono l'amore", la più rock energica.


My favorite song to play from the new album is "Sconosciuti che conoscono l'amore", the most energetic rock.


Quali musicisti famosi ammiri?

Which famous musicians do you admire?


Bruce Springsteen e Ben Harper sopra tutti. Poi ammiro tantissimo Ben Howard e John Butler Trio per avermi ispirato sulle accordature aperte e fingerstyle.


Bruce Springsteen and Ben Harper above all. Then I really admire Ben Howard and John Butler Trio for inspiring me on open and fingerstyle tunings.


Qual è il miglior consiglio che ti è stato dato?

What is the best advice you’ve been given?


Il miglior consiglio che mi è stato dato è quello di non crearmi troppe aspettative ma lasciar che le cose succedano con il tempo necessario.


The best advice I have been given is not to create too many expectations but to let things happen in the necessary time.


Se potessi cambiare qualcosa nel settore della musica, quale sarebbe?

If you could change something about the Music Industry, what would it be?


Non amo le cose fatte a tavolino. Mi piace la spontaneità nella musica. Il settore della musica è un'industria, l'artista deve avere la consapevolezza e la voglia di fare musica e non deve essere solo una figurina come tanti.

I don't like things done at the table. I like the spontaneity in music. The music sector is an industry, the artist must have the awareness and the desire to make music and must not be just a figurine like many others.


Qual è un messaggio che vorresti dare ai tuoi fan?

What is a message you would like to give to your fans?


Il mio messaggio è un messaggio di pace e tranquillità. Bisogna vivere l'amore nella sua complessità ed essere ispirati dal cambiamento e dall'evoluzione.

Voglio che i miei fan si ritrovino nelle mie storie e nelle mie parole.


My message is a message of peace and tranquility. You have to experience love in its complexity and be inspired by change and evolution.

I want my fans to find themselves in my stories and my words.


Qual è il prossimo per te? (Prossimo Progetto)

What’s next for you?


Sono tornato in studio a fare nuova musica. Spero di farvi ascoltare qualcosa di nuovo presto!


I went back to the studio to make new music. Hope to hear something new soon!



Instagram

Facebook



Translations have been edited for clarity

3 views0 comments